deutsch   english   español   français  italiano
  にほんご    polska   português    русский


In forma con grassi e oli commestibili

Il grasso dà sapore. Il pane fresco con burro è altrettanto delizioso quanto le verdure sott'olio d'oliva come gli antipasti, l'arrosto marmorizzato, la gelatina di frutta rossa con panna montata o le ciambelle di carnevale cotte al forno a grasso. Il grasso non solo dispiega il proprio sapore, ma anche la pienezza dei sapori di pane, verdura, frutta, carne e pasticceria. Le vitamine liposolubili A, D, E e K, che sono contenute in questi alimenti hanno bisogno anche di burro, panna, oli commestibili o strutto per rilasciare il loro effetto nell'organismo.

L'assunzione simultanea di grassi prolunga le "fasi di buon umore" che si verificano dopo il consumo di carboidrati con la creazione dell'ormone del benessere serotonina. Ecco perché già nel Medioevo la gente amava le vacanze e le vacanze a causa dell'arrosto sgocciolante con le patate o delle particelle di lievito cotte nel grasso.

Ma il grasso fornisce 9 kcal per grammo il doppio di calorie rispetto ai carboidrati o alle proteine. Quando questa energia è sui fianchi, va rapidamente di buon umore. Questo è spesso un problema per noi che abbiamo bisogno di più energia nella testa che nei muscoli per le nostre attività. Richiede un trattamento moderato e consapevole dei grassi nella dieta per essere e rimanere in forma con i grassi.

Giochi di confusione

Le molteplici e talvolta contraddittorie informazioni sanitarie sui grassi con i loro acidi grassi saturi e insaturi, acidi grassi a lunga, corta e media catena o colesterolo sono fonte di incertezza.
Il burro e il giallo dell'uovo viene ancora messo alla gogna a causa del colesterolo che contiene. Dal 1999, tuttavia, vi è stata una continua ricerca che dimostra che né le uova né il burro aumentano il livello di colesterolo nel sangue.

Per la protezione contro le malattie cardiovascolari, si raccomanda di utilizzare acidi grassi mono o polinsaturi di pesce e oli vegetali. Nel frattempo, gli studi hanno dimostrato che questo fattore di protezione del cuore non è presente, o almeno non se lo sospettavano.

Chiarificazione tecnica della cucina

Per trovare un orientamento nella giungla di questi messaggi quando si selezionano i grassi "giusti", un ritorno agli usi tradizionali aiuta.

Il burro è un buon grasso da spalmare. A causa dell'alta percentuale di acidi grassi a catena media digeribili, il burro, la panna e la panna fraiche sono adatti a persone che hanno problemi digestivi a causa del consumo di grassi. In caso contrario, la margarina vegetale è un sostituto equivalente.

Non si dovrebbe usare burro o margarina per friggere o friggere, poiché entrambi hanno un contenuto di acqua del 18%, il che rende il grasso spray in padella o friggitrice. Arrosto, cotoletta, cotoletta, cotoletta di tacchino o patatine fritte e ciambelle si servono al meglio in olio di cocco o di oliva o strutto.

Gli oli vegetali con acidi grassi polinsaturi essenziali, cioè vitali e polinsaturi, sono sensibili al calore e sono quindi adatti per deliziosi condimenti per insalate o per sudorazione di verdure o farine per salse vegetali a medie temperature.

Gli oli vegetali di altissima qualità in termini di qualità e gusto provengono dalla prima spremitura a freddo del rispettivo olio di frutta. Se io uso olio d'oliva, olio di colza, olio di cardo, olio di lino, grano è una questione di gusto.

La maggior parte delle papille gustative si difendono dall'olio di pesce puro con un alto contenuto di acidi grassi omega-3. Tuttavia, hanno un sapore delizioso in aringhe, sgombri, spratti o anguille. Il fabbisogno può essere soddisfatto anche con un consumo occasionale di pesce e non richiede ulteriori capsule di olio di pesce.

Ben miscelato - ha vinto

Questa miscela di grassi e oli, integrata in una dieta variegata, è una buona garanzia di divertimento durante il pasto. Promuove il benessere e quindi offre un sostegno positivo per la salute, le prestazioni e la gioia di vivere.

Autore: Brigitte Neumann

Impressum        Riservatezza dei dati      foto: www.pixabay.com