deutsch   english   español   français  italiano
  にほんご    polska   português    русский


Piacere della frutta in rosso e verde

Che si tratti di ciliegie, bacche o uva - i frutti rossi sono sempre invitanti. Il motivo di ciò è evidenziato dalla biochimica ecologica, che si concentra sull'interazione tra piante e animali per preservare le specie in natura. La ciliegia, per esempio, vuole essere mangiata.

Quando l'uccello ha mangiato la carne, dispone del nocciolo di ciliegio altrove e gli dà la possibilità di reimpiantare se stesso. Ma i deliziosi frutti rovinano non solo l'uccello, ma anche noi con un prezioso cocktail nutriente da diversi zuccheri, acidi della frutta, vitamine, minerali e ogni quantità di materiali vegetali secondari. I polifenoli sono tra questi ultimi. Un sottogruppo, gli antociani, dà alla ciliegia il suo colore rosso.

Molti di questi composti vegetali secondari proteggono il cuore, i vasi sanguigni e ogni singola cellula del corpo. Ricercatori canadesi hanno anche scoperto che le ciliegie hanno un effetto di abbassamento dell'acido urico, cioè hanno un effetto preventivo contro gli attacchi di gotta.

Può anche trasferire le ciliegie al succo di ciliegia. In esso, confeziona i frutti dell'estate in bottiglie per l'inverno. Non solo il rosso ricco e il gusto delizioso dei frutti rimangono in esso, ma anche un'abbondanza di sostanze preziose che promuovono la salute.

Centri energetici in verde

Le clorofille formano il verde delle piante. Sono anche responsabili perché la pianta può produrre e far crescere nuovi carboidrati dall'anidride carbonica e dall'acqua con l'energia del sole. Con la lattuga o le verdure sul piatto, questa energia, insieme alla clorofilla, ci avvantaggia. Per mantenere il verde, sono necessari metodi di lavorazione delicati, perché le clorofille sono leggere, calde, alcaline e acide labili. Si separano facilmente dalla molecola di magnesio al centro del composto e il verde intenso diventa marrone oliva. Durante la cottura di fagioli, piselli, cavolini di Bruxelles o spinaci, spesso osservano questi cambiamenti di colore. Temperature di cottura brevi ed elevate, come la scottatura, garantiscono una migliore ritenzione del colore.

La clorofilla rilascia il suo magnesio anche nel tratto gastrointestinale. Questo minerale migra nel metabolismo dove assume importanti funzioni nell'approvvigionamento energetico per tutte le attività. Escrete la clorofilla, d'altra parte. Prima che si lega comunque ancora esistenti sostanze cancerogene e le espelle uguali anche come una serie di esperimenti sulle cellule ha dimostrato. La clorofilla ha molteplici effetti positivi - e quindi è all'altezza del suo colore verde di speranza e fiducia.

Autore: Brigitte Neumann

Impressum        Riservatezza dei dati      foto: www.pixabay.com