deutsch   english   español   français  italiano
  にほんご    polska   português    русский


Caldo per l'estate - caldo per il ghiaccio

Ogni anno 8 litri di gelato vengono leccati, succhiati, cucchiati e mordono ogni tedesco. Ragione sufficiente per gli psicologi per creare una tipologia dal mangiare il gelato che definisce il ghiacciatore come un focoso, attivo, personalità frizzante con una tendenza all'infedeltà e dà al dolce dente piacevole un acuto senso di sensualità.

Coloro che mangiano il loro gelato dal basso verso l'alto sono considerati conquistatori, intelligenti e imparziali, non liberi da una fratellanza solitaria.

Il partner silenzioso ha per lui il gusto migliore per il gelato dei suoi simili. Da maldestro a furbo, lo conquista. Ci dovrebbero essere dei limiti alla sua creatività.

L'amore per l'ordine e l'approccio strutturato, tanta pazienza e lungimiranza caratterizzano colui che già apre la carta del cono gelato con particolare cura. E la dinamica è piena di entusiasmo per l'azione e la conquista, le cui abitudini di leccatura non mostrano alcuna regolarità.

Queste "interpretazioni di carattere" non dovrebbero essere prese con bestialità. Le transizioni sono lisce come lo smalto delicato quando diventa troppo caldo.

Non importa quanto vi piaccia il gelato, il gelato al latte, è uno dei "dolci più sani". Secondo la definizione contenuta nelle linee guida per i gelati e i semilavorati, contiene almeno il settanta per cento di latte e ha quindi fornito da tempo non solo zucchero, ma anche molte importanti sostanze nutritive.

Autore: Brigitte Neumann

Impressum        Riservatezza dei dati      foto: www.pixabay.com